I geni dell’Open Source

dna.jpgIl modello Open Source, puo’ essere estrapolato e portato in altri ambiti? Perché no? Dal punto di vista concettuale e filosofico si tratta di un idea semplice e geniale, di una scommessa su cui pochi anni fa nessuno avrebbe scommesso e che invece é risultata vincente.

Perché allora non applicarla al mondo della scienza? Nel campo della biologia, la scienza che piu’ ha attinenze all’informatica é la genetica. In fin dei conti geni e codice di programma hanno molti aspetti concettuali in comune. E’ quindi chiaro che prima o poi qualcuno avrebbe pensato di applicare la filosofia Open Source alla genetica.

Consiglio quindi la visita al BiOS che si occupa proprio di innovare la ricerca scientifica e di individuare nuovi paradigmi Open Source, contro la logica di chi sta preparandosi a brevettare la vita e i suoi codici proprio come se fossero prodotti commerciali.

1 pensiero su “I geni dell’Open Source

  1. Concordo pienamente, m apurtroppo il mondo del business non ha ancora recepito quali sono i vantaggi dell’open source.
    Servizio, non prodotto.
    Valore aggiunto, non margine.
    Vaglielo a dire a quelli che guadagnano sui brevetti … 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.