I Metalli Pesanti nei prodotti Barilla e in altri alimenti

Metalli Pesanti negli alimenti ?Sollecitato da una mail di un caro amico, mi sono un pò documentato sulla questione: sembrerebbe che ci siano molti alimenti che contengano particelle di metalli pesanti altamente cancerogene.

Il tutto è scaturito da questo appello via mail, che porbabilmente avete ricevuto e già inoltrato senza verificare, in perfetto stile “inoltra a” “seleziona tutti i destinatari.


Questo l’appello che gira via mail:

“ATTENZIONE!
E’ STATO FATTO UN RECENTE STUDIO DA DUE SCIENZIATI MODENESI IN COLLABORAZIONE CON BEPPE GRILLO, IN CUI SI DIMOSTRA CHE VI SONO PRODOTTI ALIMENTARI REGOLARMENTE VENDUTI IN ITALIA E NEL MONDO, CHE CONTENGONO PARTICELLE DI METALLI PESANTI ALTAMENTE CANCEROGENE, PROVENIENTI DAL FUMO DI “TERMOVALORIZZATORI”, CHE ALTRO NON SONO SE NON INCENERITORI DI RIFIUTI.
COME TESTIMONIA GRILLO NEL SUO ULTIMO SPETTACOLO, QUESTE MICROPARTICELLE SONO MOLTO PIÙ PERICOLOSE DELLE MACROPARTICELLE DEI GAS DI SCARICO DELLE AUTO, (LE QUALI SI DEPOSITANO NEI POLMONI E COMPORTANO TOSSE E ASMA) PERCHÈ ENTRANO NEL NOSTRO SANGUE E SI ANNIDANO NEGLI ORGANI RIMANENDOVI PER SEMPRE E PROVOCANDO PURTOPPO GRAVI FORME DI CANCRO.
E’ NECESSARIO QUINDI CHE CHIUNQUE LEGGA QUESTA EMAIL, COMUNICHI A TUTTI I SUOI AMICI, PARENTI, CONOSCENTI CHE CI SONO DELLE AZIENDE CHE CI STANNO AVVELENANDO INCONSAPEVOLEMENTE.
ECCO LE MARCHE E I PRODOTTI RISULTATI POSITIVI ALLE ANALISI SULLA PRESENZA
DI METALLI PESANTI:
– PANE PANEM
– CORNETTO SANSON
– BISCOTTO MARACHELLA SANSON
– OMOGENEIZZATI PLASMON AL MANZO
– OMOGENEIZZATI PLASMON AL PROSCIUTTO E VITELLO
– CACAO IN POLVERE LINDT
– TORTELLINI FINI
– HAMBURGER MC DONALDS
– MOZZARELLA GRANAROLO
– CHEWING GUM DAYGUM PROTEX PERFETTI
– INTEGRATORI FORMULA 1 E 2 HERBALIFE
– PANDORO MOTTA
– SALATINI TINY ROLD (USA)
– BISCOTTI OFFELLE BISTEFANI
– BISCOTTI GALLETTI MULINO BIANCO BARILLA
– BISCOTTI MACINE MULINO BIANCO BARILLA
– BISCOTTI GRANETTI MULINO BIANCO BARILLA
– NASTRINE MULINO BIANCO BARILLA
– BAULETTO COOP
– PLUMCAKE GIORLETTO BISCOTTI
– BISCOTTI RINGO PAVESI
– PANE CARASAU I GRANAI DI QUI SARDEGNA
– PANE CIABATTA ESSELUNGA
– PANE MORBIDO MULINO BIANCO BARILLA
– PANEANGELI CAMEO

NESSUNA DI QUESTE AZIENDE HA AVUTO LA DIGNITA’ DI RISPONDERE ALLE LETTERE CHE GLI HANNO INVIATO I DUE RICERCATORI , AI QUALI TRA L’ALTRO STANNO CERCANDO DI SEQUESTRARE I MICROSCOPI DI PROPRIETÀ DELL’UNIVERSITA’.

FORSE MOLTI DI VOI GIA’ SAPEVANO TUTTO QUESTO, MA NON AVENDONE LA CERTEZZA HO VOLUTO INFORMARVI LO STESSO.

COMUNICATE QUESTE INFORMAZIONI A PIU’ PERSONE POSSIBILE. USIAMO IL WEB IN MANIERA PIU’ INTELLIGENTE.

SE NON CI CREDETE VISITATE IL SITO: WWW.BEPPEGRILLO.IT E’ SCRITTO TUTTO ANCHE LI’.

PS: UN ALTRO SITO INTERESSANTE È: WWW.WORSTPILLS.ORG”

Dunque, la cosa è in parte vera e in parte bufala, vediamo perchè.

  • Sul blog di Beppe Grillo c’è un argomento che parla di questo (Ferramenta Ambulanti), ma non si parla affatto di inceneritori: si presume che ad esempio, ci possano essere piccole parti di metallo derivanti dall’usura degli ingranaggi dei macinatori:
    “Le fonti di questi materiali estranei sono tantissime. Tra i tanti esempi che si possono fare, c’è quello del Ferro-Cromo-Nichel nei cibi.
    I sistemi di macinazione sono spesso costituiti da acciaio (Ferro-Cromo-Nichel, appunto) e questo materiale si usura, perdendo scorie che entrano nel macinato.”
  • Hai voglia a mangiar biscottini con nanoparticelle per farti del male. Non sfregare coltello e forchetta perchè se ne potrebbero staccare anche da lì.

  • Il messaggio sembra essere una nuova tecnica di SPAM per promuovere anche l’ultimo sito citato, che non pare avere nessun legame con la vicenda di cui si parla.

Se qualcuno ha dei commenti, mi piacerebbe discuterne meglio.

AGGIORNAMENTO: anche Paolo Attivissimo si è interessato alla cosa.  Leggete il suo articolo qui.

9 pensieri su “I Metalli Pesanti nei prodotti Barilla e in altri alimenti

  1. Premesso che non ho nessun dato ne’ per confutare ne’ per confermare, devo dire che a “istinto” mi sa di bufala.

    Non capisco poi come sia possibile che ormai la fonte piu’ autorevole di informazioni in Italia sia divenuto Beppe Grillo. Per carita’, meglio lui di altri, pero’ da qui a considerare le sue affermazione piu’degne di fede di quelle di buona parte della comunita’ scientifica…

  2. Nemmo io ho elementi per giudicare.
    Certo è che Beppe Grillo con le sue uscite si fa pubblicità con i vantaggi che ne conseguono.
    Le sue denunce dovrebbero essere accompagnate da dati di fatto, diversamente sono inutile e pericoloso terrorismo. Inutile perché a forza di dire bufale poi non si crede nemmeno alle cose vere. Che pure qualche volta anche lui dirà.

  3. Non voglio a tutti i costi salvare Beppe Grillo, ma per onor del vero, credo che chi ha costruito la @ abbia usato il nome e alcune info di Beppe Grillo per dire cose che in parte erano vere e che in parte erano riportate inesattamente. E’ anche corretto ricordare che Beppe Grillo non e’ uno scienziato e che tutto cio’ che dice , come d’altronde anche quando parla uno scienziato, vada sempre verificato con prove e controprove, altrimenti si finisce nella fantascienza… Ad ognuno di noi spetta l’onere di accertarsi e l’obbligo di non santificare ne’ demonizzare nessuno, anche se non si e’ tutti scienziati il piu’ delle volte basta solo la sana capacita’ di ragionare unita al buon senso.

  4. salve a tutti sono un tecnico di laboratorio che si occupa proprio di ricerca metalli pesanti negli alimenti di origine animale.
    Vi assicuro che con il microscopio non si vede se c’e’ la presenza di metallo è quindi quali microscopi dovrebbero rubare? Si usa una tecnica analitica chiamatata spettrofotomentria di assorbimento atomico. Mi sebra che chi divulga queste informazioni dovrebbe informarsi un po’ meglio!!!

  5. Lo studioso di particelle è il Dott. Stefano Montanari, esperto in nanopatologie; il microscopio usato è a scansione ambientale (500000 euro circa). Sono scienziati chiamati dal governo statunitense per monitorare persone ammalate di cancro a causa delle polveri delle twin tower. Troverete tutto sul filmato Beppe grillo meet up genova 2006 19/07/06. Se non volete sentire il resto….e forse sarebbe il caso….andate direttamente al 33esimo minuto e avrete le informazioni desiderate.
    Sono cose scientifiche validate.
    Saluti a tutti

  6. O esistono microscopi più potenti di quelli che conosci e allora sei un ignorante, oppure ‘i microscopi’ è soltanto una metafora (o metonimia) e sei semplicemente un idiota. Oppure hai ragione.
    2 possibilità su 3 di non meritarti il tuo stipendio.

  7. Io credo a Beppe Grillo, anche perchè tutto quello che ha detto l’ ho personalmente verificato, documentandomi sull’ itegrità dei ricercatori e delle loro scoperte. Purtroppo è tutto vero, gli interessi delle grandi aziende protette da chi ci governa, valgono piu’ della nostra salute….pensate ai nostri bambini ai quali diamo omogeneizzati plasmon, praticamente li stiamo avvelenando con le nostre mani senza saperlo.Oggi, il cittadino italiano, oltre ad essere un pollo da spennare è anche carne da macello.Se potrò raccomanderò ai miei figli di andarsene da questo merda di paese e andare in un altro dove l’ ecologia e la salute della popolazione stanno al primo posto

  8. x quelli che non ‘credono’ a grillo….
    SIETE DEGLI ASINI NON AVETE MEZZO CERVELLO
    NE BUONSENSO… è SOTTO I VOSTRI OCCHI E VOI GIRATE LA TESTA.
    NON VI SEMBRA STRANO CHE LE PARTICELLE DI METALLO SIANO STATE TROVATE SOLO IN PRODOTTI DI GRANDI MARCHI DI PRODUZIONE?
    NON MI SORPRENDO PIU ORMAI…. NON VOGLIO SAPERE QUANTI UOMINI DEL GOVERNO POSSIEDONO AZIONI DI QUELLE AZIENDE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.